LA FONTANA: INFORMATIVA AI SOCI LUGLIO 2018 – STOP ALL’ESCLUSIVA PER I RADIOTAXI

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

   ha dichiarato ILLEGITTIMI

i comportamenti e le clausole di esclusiva dei Radiotaxi

   ha imposto ai Radiotaxi di

“ASTENERSI per il futuro dal porre in essere comportamenti analoghi…”

ha ordinato ai Radiotaxi di provvedere, entro 120 giorni

“ad ELIMINARE le intese restrittive della concorrenza

NEGLI ATTI che disciplinano i rapporti… con i tassisti aderenti”

impone ai Radiotaxi

entro centoventi giorni dalla notifica del presente provvedimento…” 

di dare “comunicazione all’Autorità, trasmettendo una specifica RELAZIONE SCRITTA, DELLE INIZIATIVE ADOTTATE..”

SCARICA IL PDF COMPLETO

SCARICA IL COMUNICATO DI FIT-CISL

L’Autorità ha verificato che la presenza delle clausole di esclusiva non ha alcuna giustificazione di natura giuridica o economica.

Fortunatamente, l’Antitrust non ha ritenuto sanzionare anche economicamente le Centrali, permettendo così di chiudere la disputa senza ulteriori oneri a carico dei tassisti.

Rimosso questo vincolo, è il momento per la categoria di recuperare tutta la potenzialità di servizio e di competitività che una flotta di 5000 taxi può esprimere sul territorio, in un diverso rapporto di interconnessione fra la domanda e l’offerta e fra tutti gli operatori di chiamata abilitati al servizio.

Occorre riorganizzarsi rapidamente per raccogliere tutte le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, la sfida della concorrenza e delle mutate esigenze di mobilità che l’Area Metropolitana pone quotidianamente.

E’ infatti sotto gli occhi di tutti come le nuove tecnologie, in tutti i campi, hanno cambiato e ancora stanno cambiando l’approccio degli utenti/cittadini/consumatori al mercato e ai servizi con una rapidità inimmaginabile fino a pochi anni fa.

Il mondo Taxi, come servizio pubblico ha tutte le carte in regola per raccogliere la sfida e uscirne vincitore.

E’ necessario però che tutte le sue componenti, Istituzioni ed Enti Regolatori, associazioni di categoria, strutture economiche operanti nel comparto, pongano le basi del riordino del settore mettendo al centro la tecnologia.

Quindi:

  • sistema di chiamata pubblico attivo su tutta la flotta, in connessione con tutti i legittimi sistemi di chiamata a disposizione degli utenti
  • Monitoraggio in tempo reale della domanda e dell’offerta,
  • controllo del rispetto delle regole e degli standard qualitativi
  • Gestione in tempo reale degli eventi straordinari
  • Sinergia e collaborazione fra Istituzioni ed operatori, certamente nel contrasto all’abusivismo …., ma anche e soprattutto nel rilancio di un servizio pubblico mai come ora pieno di potenzialità e di futuro.

 

Le premesse ci sono tutte: la tecnologia è pronta, l’utenza anche, ora tocca solo ai tassisti…

 Centro Servizi Taxi LA FONTANA – informativa ai soci 12 luglio 2018

Print Friendly, PDF & Email

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie, anche da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di terze parti (Google, Facebook, ecc..) per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetta" e permetti il loro utilizzo. Per visualizzare la privacy policy sull'utilizzo dei cookies premi qui

Chiudi