RIASSETTO DEL SETTORE: ELEMENTI PRINCIPALI – DECRETO LEGISLATIVO

Schema riepilogativo dei punti di riassetto del settore, predisposto dal Ministero dei Trasporti (MIT), a seguito della riunione del 7/11 con le OoSs di categoria.
Seguiranno nei prossimi giorni approfondimenti su i singoli temi, in modo da dare a tutti la possibilità di seguire il percorso   della   riforma  con consapevolezza, serietà e cognizione dei fatti.

ELEMENTI PRINCIPALI – DECRETO LEGISLATIVO

Servizio di noleggio con conducente:

  1. NATURA DEL SERVIZIO: NCC è un servizio di natura pubblicistica o un servizio imprenditoriale puramente privato? Va contingentato o no?
  • NUOVA IPOTESI MIT, tenuto conto delle posizioni espresse dalle associazioni: il servizio di noleggio con conducente ha una connotazione privatistica, di pubblica utilità ed è contingentato;
  1. TERRITORIALITA’: continuare a riferirsi al livello comunale o introdurre ambiti territoriali più ampi, es. regionali?
    • IPOTESI MIT: ambito territoriale regionale

  1. COMPETENZE AUTORIZZATIVE: Lasciare ai Comuni o trasferire a livelli più alti/ampi, g. le Regioni?
    • IPOTESI MIT: autorizzazione regionale; anche l’accesso al mercato (requisiti) e le sanzioni sono disciplinati dalle Regioni; sanzioni più alte per pratiche illecite

 

  1. FORMA GIURIDICA: è preferibile un assetto restrittivo simile a quello attuale (=consentite imprese artigiane e loro cooperative/consorzi, società di persone – cfr. art. 7 l. 21/92[1]. Consentite tutte le forme giuridiche soltanto a imprese titolari di autorizzazione NCC bus ex art. 2.4 l. 218/03) oppure una maggiore apertura?
    • NUOVA IPOTESI MIT, tenuto conto delle posizioni espresse dalle associazioni: mantenere un assetto simile a quello attuale – autorizzazione resta sul veicolo

 

  1. ELEMENTI CHE QUALIFICANO IL SERVIZIO NCC e lo distinguono dal servizio di piazza? Es. ritorno alla rimessa, foglio di servizio, luogo inizio del servizio ecc.
    • IPOTESI MIT: obbligo di stazionamento in rimessa in attesa della prenotazione; no obbligo espresso di ritorno alla rimessa al termine di ciascun servizio – sì obbligo di rientro in rimessa al termine dell’ultimo servizio prenotato; possibilità di iniziare il servizio anche al di fuori dell’ambito territoriale regionale, a condizione che vi sia un contratto di durata e una rimessa dove si esercita il servizio oppure negli ambiti individuati dalle Regioni (es. area a forte vocazione turistica) o in stazioni, aeroporti ecc. (già previsto in l. 21/92); sì foglio di servizio

 

  1. CUMULABILITA’ di autorizzazione ncc e licenza taxi? (Oggi: cumulabili solo più autorizzazioni NCC. Aut. NCC e lic. taxi sono cumulabili solo per i natanti – cfr. art. 8.2 l. 21).
    • IPOTESI MIT: NCC non cumulabile con taxi salvo che per i natanti

 

  1. ULTERIORI PRESCRIZIONI / DISPOSIZIONI
    • IPOTESI MIT: obbligo di installare a bordo la scatola nera; istituzione, presso il CED del MIT, del pubblico elenco nazionale imprese autorizzate; limitazione delle facilitazioni nella circolazione; consentire per lo svolgimento del servizio l’utilizzo anche di veicoli locati a lungo termine

 

  1. POSSIBILITA’ DI REGOLARE CON CONTRATTO DI SERVIZIO:
    • IPOTESI MIT: possibilità di stipulare cds per aree a domanda debole dove non è sostenibile l’erogazione del TPL “ordinario”

 

Servizio taxi:

  1. COMPETENZE: Lasciare ai Comuni o trasferire alcune competenze a livelli più alti/ampi, g. le Regioni?
    • IPOTESI MIT: licenze rilasciate dal Comune su delega regionale; il n. di licenze è stabilito dalla Regione su parere espresso dall’Art; definizione da parte della Regione degli eventuali ambiti territoriali sovra-comunali nei quali può avere inizio il servizio;

 

  1. NATURA DEL SERVIZIO: servizio pubblico, licenze contingentate, tariffe amministrate?
    • IPOTESI MIT: servizio pubblico a offerta indifferenziata, licenze contingentate, tariffe determinate dal Comune sulla base dei criteri stabiliti dalle Regioni, su parere dell’Art;

 

  1. CUMULABILITA’ di autorizzazione ncc e licenza taxi? (Oggi: cumulabili solo più autorizzazioni NCC. Aut. NCC e lic. taxi sono cumulabili solo per i natanti).
    • IPOTESI MIT: Taxi non cumulabile con NCC tranne che per i natanti;

 

  1. FORMA GIURIDICA: è preferibile un assetto restrittivo simile a quello attuale (=consentite imprese artigiane e loro cooperative/consorzi – art. 7 l. 21/92) oppure una maggiore apertura?
    • NUOVA IPOTESI MIT, tenuto conto delle posizioni espresse dalle associazioni: mantenere un assetto simile a quello attuale – licenza resta sul veicolo, come oggi;

 

  1. POSSIBILITA’ DI REGOLARE CON CONTRATTO DI SERVIZIO:
    • IPOTESI MIT: possibilità di stipulare cds es. per aree a domanda debole dove non è sostenibile l’erogazione del TPL “ordinario”;

 

  1. ALTRE PRESCRIZIONI / DISPOSIZIONI
    • IPOTESI MIT: divieto di esclusiva in caso di adesione a cooperative o forme associative; controllo da parte degli Enti locali sull’effettivo svolgimento del servizio nei turni dichiarati, e di monitoraggio della distribuzione del servizio taxi sul territorio; obbligo di installare a bordo la scatola nera; pubblico elenco nazionale dei soggetti titolari di licenza (presso il CED del MIT); consentire per lo svolgimento del servizio l’utilizzo anche di veicoli locati a lungo termine

 

 

Piattaforme tecnologiche di intermediazione:

  • IPOTESI MIT: registro nazionale c/o l’Art che ha anche poteri sanzionatori. Il gestore ha l’obbligo di: a) iscrizione a titolo oneroso al registro; b) sede legale e domicilio fiscale nell’ambito dell’Unione europea, fermo restando l’obbligo di pagare le tasse in Italia per i servizi ivi prestati; c) organizzare le proprie attività in modo da garantire il rispetto della vigente normativa di settore da parte dei vettori aderenti.

Scarica il pdf

Print Friendly, PDF & Email

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie, anche da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di terze parti (Google, Facebook, ecc..) per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetta" e permetti il loro utilizzo. Per visualizzare la privacy policy sull'utilizzo dei cookies premi qui

Chiudi