Category Archives: Circolari interne

ASSEMBLEA DEI SOCI DELLA FONTANA – 04 MAGGIO 2018

Milano, 28.03.2018                                                                                                            A TUTTI I SOCI

Nella sua riunione del 28.03.2018 il Consiglio di Amministrazione ha tra l’altro deliberato di convocare, in prima convocazione per domenica 29.04.2018 alle ore 8.00, ed occorrendo in seconda convocazione per

VENERDI’ 04 MAGGIO 2018 alle ore 13.30

in Milano, Piazza Perego, 9

L’ASSEMBLEA DEI SOCI

per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. Relazione del Presidente sullo stato della Società, e sulle prospettive.
  2. Presentazione del Bilancio al 31/12/2017 e dei relativi allegati e delibere conseguenti.
  3. Previsioni economiche per l’esercizio 2018
  4. Rinnovo delle Cariche Sociali: nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione – nomina del nuovo Collegio Sindacale.
  5. Informazioni di categoria
  6. Varie ed eventuali

Il Presidente – Nicoli Giuseppe

E’ previsto un servizio di ristoro (panini – bibite) dalle ore 12.30 alle ore 13.30

PER L’OCCASIONE, ULTERIORE POSSIBILITA’ DI PARCHEGGIO, RISERVATO AI SOCI E GRATUITO, PRESSO IL PARKING DI VIA GRAN SAN BERNARDO 11

 

pdf scarica la convocazione pdf

COMUNICATO ALLA CATEGORIA – verbale incontro 21/02/2017

Comunicato21022017

COMUNICATO ALLA CATEGORIA

Ieri sera (14/2/2017) in Commissione al Senato è stato accolto un emendamento a firma Lanzillotta/Cociancich che di fatto mira a sospendere  l’efficacia di una parte della legge già in vigore, ovvero di quella parte della legge 21/92 modificata dall’entrata in vigore dell’art. 29, comma 1-quater, del d.l. n. 207/08.

Con questo emendamento la nostra legge quadro perderebbe di efficacia in tutti quegli articoli che hanno subito modifiche dall’entrata in vigore del 29 comma 1-quater.

Questo è un provvedimento che ci danneggia e prepara la strada alle azioni delle Multinazionali che da tempo operano sul territorio in spregio alle norme vigenti.

 

INFORMATIVA MAGGIO 2016

Alcuni punti:

RESOCONTO ASSEMBLEA 29/04/2016

NUMERO UNICO:

 Logo027777


dopo il via libera del Consiglio di Stato, l’Assemblea invita tutti i soci

a provvedere all’immediata attivazione ed uso continuativo e costante

del Numero Unico MILANO IN TAXI 02 7777

Nella circolare le altre iniziative di promozione del numero unico

OMICIDIO STRADALE: Analisi delle novità legislative

BACINO AEROPORTUALE: il punto della situazione

CONVENZIONE Q8 per ARTIGIANI

Leggi l’informativa completa al seguente link

LA FONTANA INFORMA – N. 41 marzo 2016

RACCOLTA contributo spese legali – (saldo spese convenzione periodo 2014-2015…)

Alcune OO.SS. di categoria (compresa la la Fit-Cisl), in data 8 maggio 2014, a difesa della legalità nel nostro mestiere, hanno stipulato con lo Studio Pavia Ansaldo

una convenzione di assistenza e di consulenza legale finalizzata al contrasto dell’abusivismo e di tutte le forme illegali di esercizio.

Il team di legali e professionisti incaricato è coordinato dall’avv. Marco Giustiniani.

La ripartizione degli oneri sostenuti per l’attività di assistenza e di consulenza dello Studio, per questi primi due anni di attività (previsti entro il limite di 20.000 € /anno, salvo maggiori costi per azioni ed interventi non previsti in Convenzione), vede la nostra Organizzazione impegnata, insieme alla Fit-Cisl, a reperire con la contribuzione volontaria dei soci, un importo residuo a conguaglio di euro 4.000. [… continua nel PDF]

GLI EMENDAMENTI nel disegno di legge n. 2085

E’ tornato il tormentone degli emendamenti di modifica della legge 21, Ora gli emendamenti sono in discussione in Commissione al Senato, per un eventuale recepimento nel DDL 2085 sulla concorrenza.

Diversamente da quello che sembrerebbe, dalla fretta di entrare in sciopero, non è ancora stato votato né SE, né QUANTI, né QUALI degli emendamenti saranno ammessi alla discussione e quali respinti

[… continua nel PDF]

SCIOPERO

Riproclamato per il 18 marzo, dopo la sospensione della Commissione di garanzia, e in attesa degli sviluppi della situazione, continua a lasciare perplessi la sua motivazione ufficiale…

Pensi che lo sciopero sia la strada più utile a trovare soluzioni ai problemi?

E, soprattutto, la Categoria ha delle soluzioni sue? E quali?

Aspettiamo le tue risposte! Compila la scheda

 

pdf SCARICA IL PDF completo

pdf SCARICA la scheda da restituire in ufficio o rispedire a centroservizi@lafontana-taxi.it

 

LA FONTANA INFORMA – N. 40 novembre 2015

 Numero Unico: a che punto siamo 

la sentenza del TAR

 

  • ha dato ragione alle Centrali RTX per le modalità del bando per il NUMERO UNICO,
  • ma ha anche sancito la legittimità del CONTRATTO con FASTWEB per la creazione e la gestione del NUMERO UNICO del Comune di Milano, che è quindi definitivamente e legittimamente sulla piazza e sul mercato.

Il TAR, tra l’altro, accogliendo le tesi in merito sollevate dai Radiotaxi, afferma nella sostanza che:

a) il sistema di assegnazione delle chiamate, dice il Tar, non è parte integrante del “servizio pubblico taxi e quindi non è necessario che se ne occupi direttamente il Comune: è un “settore attinente alla regolazione del servizio taxi” la cui “gestione spetta al mercato” (!!) fornendo così curiosamente un insperato assist ai nuovi operatori(Uber compreso!) che si affacciano prepotentemente nel mercato del trasporto persone, proprio nel momento in cui la battaglia legale che vede impegnata la categoria contro queste realtà si fa più aspra.!

b) il Comune è andato oltre la delibera del progetto di sostituzione delle colonnine, sentenzia sempre il Tar, finendo con il creare una nuova Centrale Radio…

c) l’attività dei Radiotaxi, argomenta ancora il giudice di merito, risponde già alle esigenze di funzionalità ed efficienza richieste dal servizio.

A nostro avviso, questa sentenza del TAR ignora o dimentica

come fin dalle prime enunciazioni il progetto del Comune fosse esplicitamente orientato a creare quel “taxi di prossimità(il taxi più vicino al cliente) rispetto alla realizzazione del quale né il costoso e superato sistema delle colonnine telefoniche né il frammentato sistema delle Centrali Radiotaxi risultavano più adeguati.

Secondo noi questa sentenza del TAR nega l’evidenza

  • è realtà evidente perfino ai Radiotaxi ricorrenti, come la frammentazionestrutturale del sistemaRadiotaxi disperda e limiti irrimediabilmente la capacità di servizio della pur consistente flotta       taxi milanese autorizzata
  • non meno evidente è la diseconomia del sistema, generatore di costi abnormi sia per gli operatori (oltre 10 milioni di canone annuo in capo ai tassisti ) che per gli utenti (tariffe conseguentemente più elevate, e un servizio più carente…)
  • né è meno evidente la derivamonopolistica del sistema, determinata dalla pretesa di esclusiva imposta dalla Centrale Rtx ai tassisti aderenti (ai quali viene preclusa ogni altra modalità di acquisizione del servizio che non sia quella proposta dalla Centrale di appartenenza…), tanto evidente da essere da ultimo contestata anche dall’Autorità Nazionale dei Trasporti, che ne ha fatto oggetto di proposta di modifica della stessa legge 21/92 al Parlamento

 il ricorso al Consiglio di Stato

in questo contesto è solo per rivendicare una sentenza (entro Natale?…) che veda riconosciuto il comportamento dell’Amministrazione anche nelle modalità, oltre che nella sostanza, del progetto di MilanoinTaxi.

Il comunicato del Comune

Alle motivazioni della sentenza (disponibile integralmente sul nostro sito) risponde quindi opportunamente, a nostro avviso, il comunicato del Comune (anch’esso disponibile sul nostro sito)

cosa dice il “comunicato” del Comune

  • la sentenza del Tar non ferma l’iter verso l’entrata a regime del nuovo servizio.
  • il ricorso al Consiglio di Stato è solo “per vedere riconosciuta a pieno la legittimità del suo operato”
  • obiettivo del Comune è di dare ai cittadini “un solo numero a cui rispondono tutti gli oltre 4.000 taxi di Milano…”
  • il numero unico 02.7777 entrerà a regime entro fine anno
  • il servizio del numero unico non è concorrenziale né in contrasto con i Radio Taxi, poiché opera sfruttando le nuove tecnologie con modalità diverse da quelle dei RTX
  • con il ricorso, il Comune vuole tutelare il diritto di tutti gli utenti e di tutti i tassisti all’ accesso allo   02 7777″

 Logo027777

senza canone e senza pretese di esclusiva

se lo vogliamo davvero, può essere il futuro

pdf SCARICA IL PDF

LA FONTANA INFORMA – LUGLIO 2015: NUMERO UNICO, ORA DIPENDE SOLO DAI TASSISTI

Durante l’incontro del 30/06, dove è stato presentato ufficialmente il nuovo servizio di chiamata MILANO IN TAXI, ormai in fase avanzata di test, nel corso della presentazione l’assessore Maran ha spiegato chiaramente che il servizio è aperto a tutti i tassisti del Comune di Milano (compresi coloro che già aderiscono ad una CentraleRadio) e che non saranno tollerate preclusioni all’adesione da parte di nessuna realtà…,

L’ufficio autopubbliche, con la comunicazione del 02/07 (che alleghiamo), chiede ai taxisti l’adesione alla fase di test, prima dell’avvio del servizio a pieno regime.

Non perdiamo l’(ultima?) vera occasione di ridare al tassista il ruolo di protagonista del servizio pubblico di trasporto persone….

Adesso tocca solo ai tassisti dare una risposta concreta e decisa nella direzione della difesa del servizio e del proprio lavoro dalla concorrenza, compresa quella sleale che stiamo tutti contrastando con forza.

Una risposta che si affianca alle azioni legali e sindacali in corso, con la differenza che questa, di azione, stavolta dipende proprio solo dalla volontà dei tassisti… ed è pure gratis…

Per questo ribadiamo con convinzione l’invito ad aderire subito al nuovo sistema di chiamata, e segnalare subito la propria disponibilità al numero 02/88445756

oppure alla mail MTA.autopubbliche@comune.milano.it

 
 pdf  Scarica la circolare e la lettera del comune in formato pdf

AGGIORNAMENTI: REGOLAMENTO DI BACINO AEROPORTUALE

Decreto di nomina dei componenti della Conferenza del servizio taxi del bacino aeroportuale, ai sensi dell’art. 28, c. 5, lett. g) l.r. n. 6/2012, sottoscritto lo scorso 12 giugno. Tale atto, che discende dal proficuo confronto tra le gli enti pubblici interessati, le associazioni ed i sindacati dei tassisti, costituisce un’altra importante tappa per l’attuazione del Regolamento regionale n. 2/2014.
La prima riunione della Conferenza sarà convocata entro il prossimo mese di luglio.

 

 pdf Scarica il decreto

INFORMAZIONI EXPO MILANO 2015

LogoEXPO2015 LogoEXPO2015 LogoEXPO2015
   EVENTI DI OGGI: consulta automaticamente giorno dopo giorno gli eventi che si svolgono in giornata
   MEDIA: scarica e/o sfoglia le versioni digitali del calendario cartaceo (i numeri vengono caricati a partire dal giorno diuscita delle singole pubblicazioni del calendario)

LE ASSEMBLEE del 11 febbraio del nostro CENTRO SERVIZI

Con una partecipazione superiore alle attese (il 50% dei soci nell’Assemblea della Nuova Coop. Tassisti Medardo Rosso ed una sala con tanti soci in piedi in quella della Fontana…), presiedute dai presidenti uscenti Cartiglieri Alessandro (per la Fontana, nel pomeriggio) e Nicoli Giuseppe (per la NCTMR, nella mattinata), si sono svolte le assemblee convocate

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie, anche da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di terze parti (Google, Facebook, ecc..) per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicca su "Accetta" e permetti il loro utilizzo. Per visualizzare la privacy policy sull'utilizzo dei cookies premi qui

Chiudi